Gettoni d’ Oro, il Vero Valore di Quanto si Vince ai Quiz Televisivi

gettoni oro quiz televisivi

I gettoni d’oro sono la moneta di pagamento che viene utilizzata per le vincite ai quiz televisivi, in quanto secondo la legislazione italiana non permette pagamenti diversi perché riconducibili alla legge sul gioco d’azzardo.
Onde evitare di ottemperare a tutti gli obblighi che la legge sul gioco d’azzardo impone, le trasmissioni a quiz televisivi hanno ideato da sempre questo espediente usando il valore equivalente dei gettoni d’oro al posto del denaro liquido.
In realtà il valore della vincita con quello reale dei gettoni d’oro difficilmente corrisponde, la vincita viene liquidata direttamente da un banco metalli che è il solo istituto di credito autorizzato alla fusione e alla produzione dei gettoni che sono stati anticipatamente ordinati.
La cifra in gettoni d’oro viene decurtata subito dell’iva, questo significa che il valore del premio che ci viene consegnato è subito diminuito del 22% ma ci sono altre decurtazioni oltre alle tasse.
Per ottenere denaro dai gettoni d’oro è necessario rivenderli, questo può avvenire direttamente presso il banco dei metalli che ci consegnerà i gettoni, in questo caso la riconversione ci costerà un 5% del valore dell’oro venduto.
Se invece ritiriamo i gettono vinti potremo rivenderli ci viene sottratto il 3,5%per le spese di consegna, un valore che non ha senso in quanto la percentuale potrebbe variare di moltissimo a seconda del valore del premio.
Se ritiriamo direttamente l’oro questo potrà essere rivenduto successivamente presso Banca d’Italia o altri banchi metalli o in uno dei vari compro oro Firenze, Roma o di qualsiasi altro luogo in italia.
In questo caso ci verrà pagato il valore dell’oro meno una percentuale che può variare a seconda di chi sceglieremo per effettuare la vendita, calcoliamo che i gettoni d’oro non potranno essere rivenduti come oro puro in quanto non sono lingotti ufficiali da investimento.
Per tornare ad essere lingotti puri da investimento questi dovranno essere rilavorati da un banco dei metalli autorizzato con relativi costi di trasformazione.
La cosa più conveniente è quella di aspettare un momento in cui la quotazione oro sia superiore quella calcolata al momento in cui ritiriamo l’oro in questo modo potremo diminuire la perdita di valore o addirittura guadagnarci nella compravendita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *