Visto Turistico per la Russia, Consigli su Come Richiederlo

visto turistico Russia

Visitare Mosca capitale della grande Russia è diventato un must per chi ama viaggiare, un viaggio che oggi grazie ad una maggiore apertura del governo russo è diventato più comodo ed agevole.
Negli ultimi anni Mosca si è specializzata nella ricezione turistica al pari delle altre capitali mondiali, grazie agli investimenti sulle strutture ricettive e sui collegamenti la città è divenuta una meta importante del settore turistico internazionale.
Mosca offre sia a livello di qualità dei servizi che di bellezze artistiche opportunità uniche che hanno risvegliato in molti viaggiatori un profondo interesse per le bellezza e la storia di questo grande paese.
Per andare a Mosca e godervi in pieno il viaggio è consigliabile scegliere una stagione adeguata in quanto gli inverni in Russia sono molto lunghi e freddi anche a Mosca.
Per chi soffre o non ama il freddo il periodo migliore va da giugno a fine agosto, in questo periodo è possibile visitare tutte le bellezze della capitale russa godendo di giornate lunghe e temperature piacevolmente calde ma non eccessivamente afose.
Per viaggiare in Russia è necessario richiedere un visto turistico, come per altri paesi la richiesta del visto include la presentazione di una serie di documenti che conviene presentare con un certo anticipo visto anche il gran numero di richieste.
Per avere informazioni precise su come richiedere un visto turistico per Mosca è possibile andare sul sito del Ministero degli Affari Esteri e dell’Ufficio Consolare dell’Ambasciata della Federazione Russa in Italia, dove le informazioni sono costantemente aggiornate.
In alternativa se non abbiamo tempo possiamo rivolgersi ad un agenzia visti Firenze o di qualsiasi altra città italiana dove queste operano quotidianamente per agevolare previo pagamento del servizio i turisti che vogliono ottenere un visto più velocemente e senza dover fare lunghe code di attesa al consolato.
Se si sceglie di fare da soli e richiedere il visto turistico direttamente al consolato teniamo presente che oggi in italia il consolato russo è presente in sole quattro città: Roma, Milano, Genova e Palermo, ognuno dei quali accetta richieste a prescindere dalla zona italiana nella quale risiediamo.
Per richiedere un visto turistico direttamente ad uno dei consolati russi presenti sul territorio italiano dobbiamo seguire la seguente procedura:
Prendere un appuntamento attraverso il sito del Consolato scelto, ogni viaggiatore deve prendere appuntamento per se stesso, in quanto non sono possibili appuntamenti di gruppo, neanche per i familiari.
All’appuntamento presso il consolato dovremo presentarsi con i seguenti documenti:
Assicurazione medica che sia ufficialmente riconosciuta dalla Russia da stipulare presso una qualsiasi agenzia di assicurazione abilitata a fare questo genere di polizze.
Voucher turistico, che consiste nella conferma di prenotazione del vostro hotel a Mosca che la emetterà dietro vostra prenotazione e possibile ottenere il voucher turistico anche attraverso agenzia specializzate.
Passaporto che abbia almeno una validità residua di 6 mesi e che contenga almeno 2 pagine bianche consecutive.
Una fototessera
Il costo del visto turistico per la Russia si aggira sui 35 euro e sarà pronto, salvo problemi, in una decina di giorni lavorativi.
Per chi ha necessità è possibile, pagando 70 euro, attivare una procedura che vi permetterà di ottenere il visto richiesto in due giorni, teniamo presente che il visto turistico per Mosca ha una validità di soli 30 giorni.
Le tempistiche per avere un visto per Mosca potrebbero subire dei ritardi a seconda della stagione ed altre problematiche di vario genere, per questo motivo onde evitare di dover rimandare la partenza è meglio provvedere alla richiesta del visto almeno un mese prima della partenza soprattutto se decidiamo di ottenere il visto turistico da soli senza il supporto di una agenzia visti specializzata.
Le tempistiche per l’ottenimento del visto per Mosca non sono standard e variano molto in base alla stagione e anche all’ufficio di riferimento. Considerate di richiedere il visto, per conto vostro o tramite agenzia, almeno un mese prima della partenza per essere certi di avere il tempo necessario per sbrigare tutte le pratiche.
Il passaporto per entrare in Russia ha molta importanza, questo non solo deve essere in buone condizioni, con la foto perfettamente visibile, che ne attestino la validità ma deve anche contenere almeno due pagine bianche consecutive.
In caso di passaporti che non siano giudicati idonei l’ingresso in Russia potrebbe essere precluso a prescindere dall’ottenimento del visto.
Arrivati a Mosca dovremo anche compilare la Carta di Immigrazione con i dati personali ed il motivo per il quale abbiamo deciso di fare un viaggio in Russia.
Nel caso siate diretti a Mosca solo per fare scalo e prendere un altro aereo non potrete lasciare l’aeroporto a meno che non abbiate richiesto un visto di transito, questo tipo di visto è obbligatorio anche nel caso che l’attesa tra un volo ed un altro sia superiore alle 24 ore di permanenza, anche se decidiate di non uscire dall’aeroporto.
Nel caso decidiate di visitare la città nella attesa di prendere un altro volo potrete richiedere questo tipo di visto che vi permetterà di restare a Mosca al massimo 3 giorni.
Per richiedere tale visto potremo come per quello turistico rivolgersi direttamente ad una delle ambasciate presenti in italia o attraverso un’agenzia visti specializzata.
Nel caso scegliate il consolato la documentazione per ottenerlo prevede:
Copia dei biglietti aerei
Visto del Paese di destinazione finale in tutti quei casi dove questo sia obbligatorio per entrare in tale paese
Passaporto
Fototessera recente
Assicurazione di viaggio stipulata presso un’agenzia autorizzata a questo tipo di polizze
Questionario compilato in cui si dichiara che si richiede il visto di transito se necessario specificare che questo viene richiesto anche per un eventuale altro scalo a Mosca per il viaggio di ritorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *