Truffe online? Rivolgiti ad un avvocato

Al giorno d’oggi, non è raro purtroppo risultare vittime di truffe online. Le modalità con cui tali truffe vengono messe in atto sono molteplici. Secondo il legislatore, la truffa si perfeziona con la volontà da parte del truffatore di non adempiere ad un’obbligazione assunta. In questo modo, il momento in cui si pone in atto la truffa non è legato al regolamento monetario ma alla mancanza dell’adempimento dell’obbligazione.

Denunciare una truffa online

Quando ci si rende conto di essere vittime di una truffa online occorre intervenire. E’ importante denunciare tempestivamente il fatto presso la polizia postale o presso i carabinieri. Si può agire anche autonomamente ma è sempre consigliabile rivolgersi anche ad un avvocato, come avvocato penalista a Roma, in modo da poter essere assistiti in ogni passo, da personale competente in materia. La denuncia può essere realizzata sia oralmente che per iscritto. Essa deve essere il più completa e chiara possibile, in modo tale da fornire tutti gli elementi utili a valutare e spiegare come sono andati i fatti.

Fare una denuncia online

Esiste anche la possibilità di fare una denuncia online direttamente dal sito della polizia postale. La denuncia facoltativa non ha scadenze di legge. In alcuni casi, previsti dalla legge, esistono invece dei termini da rispettare. Così avviene anche per la querela, la quale deve essere presentata entro tre mesi dal giorno in cui si è venuti a conoscenza del reato. La denuncia online però deve essere poi notificata davanti all’ufficiale di polizia nella sede della polizia che si è scelta, compilando il documento prestabilito online. Rivolgersi ad un avvocato comunque è importante, al fine di seguire adeguatamente tutti i passaggi per ottenere il risarcimento del danno, laddove soprattutto si tratti di qualcosa di un certo valore.

Author: WalterW

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *