Telegram e i suoi molti usi

L’app di messaggistica che spopola tra più giovani e un po’ meno giovani, ha avuto un successo per le sue molteplici funzioni. Talvolta è preferito anche a Whatsapp ma scopriamo i vantaggi di questa applicazione.

 

Un tempo c’erano gli sms, a pochi euro potevi permetterti diverse migliaia di messaggi gratuiti e ora invece, attraverso la nuova frontiera della messaggistica possiamo inviare un numero illimitato di messaggi e scambiarci addirittura contenuti multimediali o veri e propri software. Chi di voi non ha installato almeno uno fra Whatsapp e Telegram?

 

Scopriamo le differenze fra le due piattaforme.

 

Whatsapp vs Telegram.

 

Tra l’applicazione ideata dai fratelli Durov e quella di proprietà di Facebook è aperto da anni un confronto accesissimo e stabilire il migliore fra i due risulta molto ma molto complicato.

Per quanto riguarda la dimensione dei file da inviare in chat, Telegram permette di inviare file che occupano  circa 1,5 GB mentre Whatsapp poche decine di Mega.

Mentre sul versante videochiamate, l’app in possesso del gruppo Facebook è in netto vantaggio verso la seconda poiché Telegram non ha questa funzionalità.

 

Quest’ultima è nota per la presenza di Bot ovvero degli account gestiti da programmi che offre molteplici servizi e che fornisce risposte immediate e completamente automatizzate. Altre funzioni importanti di questa app sono i “canali”: sono chat di gruppo composte da un illimitato numero di utenti in cui l’amministratore può pubblicare qualsiasi cosa senza che gli altri partecipanti abbiano la possibilità di rispondere o inviare altri tipi di messaggi.

 

Ad esempio se sei in Lombardia e sei iscritto in un canale di Rassegna stampa locale, l’amministratore ti manda tutte le news locali e sei sempre informato. Come se avessi l’ufficio stampa Milano sul tuo smartphone.

 

Il problema pirateria su Telegram

 

Mentre Torrent subisce un lento e continuo declino, la nuova frontiera della pirateria pare proprio che coinvolga questa app. La permissività che che assicurano i fratelli Durov, hanno fatto sì che l’offerta di materiale pirata aumentasse a dismisura, rappresentando un vero e proprio problema.

 

I fratelli hanno dichiarato che l’unica tipologia di contenuti che è severamente vietata è quella che valorizza la violenza in tutte le sue forme e che sono schierati dalla parte della libertà di espressione.

 

Per questo è possibile scaricare qualsiasi tipologia di file che abbia dimensioni inferiori a 1.5 GB, praticamente un qualsiasi film dalla durata di un paio d’ore ma che è un rischio per i meno informati sul mondo pirata poiché si rischia di effettuare il download di file infetti o semplicemente di contenuti diversi rispetto a quelli che ci si aspettasse.

Author: WalterW

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *