Uno snack e via, perché scegliere il pasto sostitutivo

Barrette, frullati, mousse: i prodotti sostitutivi del pasto sono ormai molto popolari, possono essere comprati praticamente ovunque e sono in grado di accontentare anche i palati più esigenti.

Come molti alimenti per la riduzione del peso, i sostituti del pasto consentono di limitare l’apporto calorico (per un massimo di 400 calorie) durante la giornata, prendendo il posto di un pasto principale (colazione, pranzo o cena) e fornendo al tempo stesso tutti i nutrienti necessari in termini di proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali.

Presentano inoltre il vantaggio di essere molto pratici, soprattutto in caso di pasto fuori casa, e possono essere consumati velocemente: il tempo risparmiato può così essere dedicato ad altre attività.

I pro e i contro delle barrette

Di contro, consumare i pasti senza fretta e in totale tranquillità è una delle regole d’oro del vivere sano; e poi, non tutti riescono a rinunciare al piacere di mettersi a tavola e di masticare. I risvolti psicologici sono dunque molteplici.

Perché allora scegliere il sostituto del pasto? In termini di risultati, consumare sostituti del pasto nel corso di una dieta che dura poche settimane può accelerare l’ottenimento di buoni risultati. Si tratta di prodotti che possono essere consumati anche per mantenere il peso, ma questa scelta dipende da quanto è importante per voi anche solo l’idea di sedersi a tavola e mangiare, seppur in quantità ridotte.

È utile ricordare che molti di questi prodotti possono essere utilizzati anche solo saltuariamente, quindi in caso di necessità (in viaggio, ad esempio, o se si prevede di stare tutto il giorno fuori casa) e che spesso possono essere abbinati ad alimenti naturali, come nel caso degli smoothie che possono essere arricchiti con frutta e verdure.

Il mercato offre comunque una grande varietà di prodotti. Sebbene la forma più comune sia quella in polvere da miscelare con acqua o latte, o liquida in prodotti già pronti, sono disponili anche barrette, biscotti, cracker.

Acquistarli o prepararli in casa?

Possono essere acquistati in farmacia, al supermercato o nei negozi specializzati, ma c’è chi se li fa in casa con ingredienti tutti naturali: frutta, fiocchi d’avena, frutta secca. In questo modo è senz’altro possibile verificare di persona la provenienza e la qualità degli ingredienti, ma i prodotti già pronti sono migliori in termini di efficacia, poiché maggiormente controllati dal punto di vista delle calorie e dei nutrienti contenuti.

Ma il fattore principale, da non dimenticare mai, è che essi devono essere consumati sempre nell’ambito di un’alimentazione corretta ed equilibrata, accompagnata da uno stile di vita sano. Solo così possono assicurare i risultati attesi: dimagrimento, pancia piatta, azione drenante, quella sensazione di sentirsi in forma e perché no – anche un po’ più belli.

Author: Direnzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *