Scout: l’equipaggiamento del vero lupetto!

Fare lo scout è senz’ombra di dubbio una bella esperienza, in grado di regalare emozioni che resteranno indelebili nel corso della vita. Generalmente si inizia a praticare tale attività fin da piccoli e oggi cercheremo di vedere assieme come dovrebbe essere l‘equipaggiamento giusto di un vero scout che si rispetti.

L’equipaggiamento del vero scout

Ovviamente l’attività di scout non è uguale da un posto all’altro e ognuno può optare per degli strumenti, tralasciando altri e viceversa.

Dall’altro canto vi sono alcuni elementi imprescindibili che ogni bravo scout deve portare con sé. Partiamo da pantaloncini e scarponcini che generalmente rappresentano un vero e proprio must have dell’abbigliamento degli scout.

Come dimenticare poi gli scarponcini impermeabili. A tal fine vi ricordiamo di usarle più volte prima di andare all’avventura, in questo modo aiuterete i vostri piedi a fare amicizia e abituarsi a questo tipo di calzature.

A portata di mano, poi, bisogna sempre avere giacca a vento e coprizaino o poncho. Nell’inseparabile zaino sistemare un sacco per l’igiene contenente spazzolino, dentifricio, pettine, asciugamano e sapone.

Per la notte, invece, sacco a pelo, coperta, materassino, tuta, calze pesanti, torcia e batterie di riserva Portare ovviamente vestiti e biancheria di ricambio, con un bel maglione o una felpa nel caso in cui vi rechiate verso un posto freddo.

Tra gli altri elementi indispensabili per un’avventura scout, si annoverano poi oggetti per la mensa, se possibile anche torce a vento, nel caso in cui siano previste uscite serali, oltre ovviamente a posate, cappellini e qualsiasi altro oggetto possa esservi utile durante l’esplorazione.

Alcuni consigli utili

All’interno del vostro zainetto vi consigliamo di mettere almeno un paio di pantaloni lunghi nel caso in cui sentiate freddo. Tra gli altri utensili anche posate, bicchieri, borraccia, strumenti per la cancelleria e l’intramontabile bussola.

Onde evitare possibili problemi, vi consigliamo di mettere contro la schiena tutto quello che è soffice, come ad esempio vestiti e biancheria. Nelle tasche esterne sistemate gli oggetti che userete più di frequente, come borraccia, torce, bussola e poncho. Allo stesso tempo state attenti a non esagerare. Tasche pesanti, infatti, finirebbero per sbilanciare lo zaino.

A tal fine equilibrate bene i pesi, avendo l’accortezza di non mettere tutti gli oggetti pesanti dallo stesso lato. Mettete il sacco a pelo dentro una busta di plastica e, soprattutto, non mettetelo mai fuori dello zaino. In questo caso, infatti, potrebbe inumidirsi o bagnarsi.

Per lo stesso motivo non sistematelo nemmeno sul fondo dello zaino. Se lo appoggiate sul terreno, infatti, potrebbe bagnarsi.

Sistemate sempre tutto il materiale dentro lo zaino e non legare oggetti all’esterno. Quest’ultimi, infatti, finirebbero solamente per dare fastidio, oltre a rivelarsi anche potenzialmente pericolosi. Potrebbero infatti impigliarsi da qualche parte, provocando dei problemi nei movimenti.

Una volta pronto, mettete lo zaino per terra e verificate se riesce o meno a stare in piedi. A questo punto mettetelo sulle spalle e percorrete qualche metro di corsa. In questo modo potrete accorgervi facilmente se qualcosa non va per il verso giusto e trovare, di conseguenza, la soluzione idonea alla vostra situazione.

Author: marketingseo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *