Osteria di Mezzo

osteria di mezzo ristorante braceria pinseria

All’Osteria di Mezzo ci si sente sempre a casa. Mettetevi comodi e assaporate i piatti della tradizione italiana, in un ambiente accogliente e confortevole. L’Osteria di Mezzo è sempre operativa a pranzo, a cena e per degli aperitivi sfiziosi con amici o colleghi. Con due sale diverse, la Bacco più formale e colorata e la Venere elegante e raffinata, il ristorante si presenta adatto a qualsiasi occasione sia essa un pranzo con i parenti o una formale cena di lavoro.

Il menù dell’Osteria di Mezzo è adatto a tutti i gusti

Il menù comprende una selezione di antipasti che spazia dai classici taglieri di salumi e formaggi per arrivare a rivisitazioni di ricette regionali come il baccalà mantecato, apprezzatissimo dai clienti. I primi piatti, invece godono di una particolare fama vista la maestria dello chef nel realizzare a mano, tutta la pasta fresca presente: tonnarelli, scialatielli, ravioli sono solo alcuni dei formati disponibili in un menù che varia da pranzo a cena per stupire la clientela con gusti sempre nuovi e interessanti. I secondi piatti, principalmente di carne spaziano dalla tagliata di Black Angus alla Coratella alla Cacciatora con carciofi, tipico piatto della zona per chi vuole avvicinarsi alla tradizione. Per completare, una ricca selezione di contorni, accompagnerà il pasto per fornirgli carattere e gusto. E a cena, ci si lascerà tentare anche dai dessert rigorosamente fatti in casa.

La brace di Osteria di Mezzo

Ma l‘Osteria di Mezzo è anche braceria e si sa, tutto ciò che si può grigliare è sempre gustosissimo. E se ad essere grigliate sono le carni italiane di qualità come Wagyulem, Chianina, Romagnola, Marchigiana e Bufalo il successo è garantito. Oltre alle numerose proposte riguardanti la carne bovina, c’è la possibilità di assaporare il portentoso Galletto alla Diavola, ormai quasi introvabile, sicuro della genuinità e della qualità grazie alle tecniche di allevamento utilizzate dai fornitori del pollame. Ma il vero segreto della bontà sta nella sapienza del personale di cucina e nel forno a legna che in maniera naturale e controllata cuoce la carne rendendola morbida, saporita e cotta a puntino.

Se poi volete riscoprire un sapore antico e quasi perduto, l’Osteria di Mezzo vi riporta indietro nel tempo facendovi conoscere l’antenata della pizza: la pinsa romana.
Si presenta come una focaccia leggera a cui viene data una forma ovale o rettangolare e viene citata persino da Virgilio nell’Eneide come base per le vivande collocandosi quindi a pieno come precorritrice della pizza.

La pinsa romana: tradizione culinaria della Capitale

Per realizzarla è richiesto un mix di farine di grano tenero, soia e riso mescolate ad acqua fredda, che rappresentano quasi l’80% dell’impasto e addizionate di una piccola quantità di lievito. L’impasto viene lasciato riposare molte ore e in alcuni casi anche diversi giorni,rendendo di fatto la pinsa molto più digeribile, leggera e fragrante rispetto alla pizza tradizionale e permettendo quindi di spaziare ancor più con gli abbinamenti culinari tenendo conto delle proposte dello chef o mescolando a proprio piacimento i condimenti presenti per realizzare la propria pinsa personalizzata.

E l’aperitivo? Anche in questo caso il punto di riferimento del quartiere Torrino – Mezzocammino è sempre l’Osteria di Mezzo. Dalle 18.00 in poi si possono gustare fantastici bocconcini in una selezione varia e sempre nuova da accompagnare a vini, birre e drink sapientemente miscelati dal barman a disposizione, il tutto nella bellissima cornice della veranda con la possibilità di ascoltare della buona musica con i numerosi dj-set.

La location inoltre può essere riservata per ogni evento o occasione particolare: feste aziendali, piccoli eventi, diciottesimi e feste di laurea.

Author: xonex

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *