L’ Oro più Sottile del Mondo Creato in Inghilterra

oro sottile

In alcuni laboratori dell’Inghilterra è stata realizzata una nuova forma di oro talmente sottile che ha la dimensione di appena due atomi.
Nello specifico l’oro più sottile del mondo è stato creato nei laboratori dell’Università di Leeds da alcuni scienziati specializzati nello studio dell’oro.
Lo spessore di questa lega d’oro puro è di 0,47 nanometri, una misura di un milione di volte più sottile di un capello umano.
L’oro oltre ad essere il metallo prezioso più diffuso al mondo e un bene di investimento tra i più sicuri al mondo come sanno bene i compro oro Firenze e di ogni altra città è anche ampiamente utilizzato in vari settori avanzati come l’industria elettronica e digitale, la medicina, industria aerospaziale e molti altri ambiti.
Adesso che in Inghilterra è stata realizzata la forma di oro più sottile del mondo si aprono varie nuove prospettive di utilizzo sia in campo medico che in quello di dispositivi elettronici sempre più piccoli.
Il sottilissimo strato di oro deve essere considerato un materiale a due dimensioni essendo composto da soli due atomi, questo lo rende estremamente più efficiente come catalizzatore da utilizzare in una serie di processi di laboratorio che potrebbero portare a sviluppi industriali fino ad oggi irraggiungibili dalle forme d’oro tridimensionali.
L’oro sottile realizzato nell’università inglese porterà ad un netto miglioramento per quanto riguarda la funzioni dell’oro come catalizzatore, dalle prime prove è emerso che la nuova forma di oro sottile è molto più efficiente delle attuali nanoparticelle d’oro utilizzate.
La scoperta fatta sull’oro apre nuove strade di utilizzo anche per tutti gli altri metalli che seguendo il metodo inglese potrebbero essere ridotti alla stessa sottilissima misura.
L’Inghilterra si dimostra ancora una volta uno dei paesi più avanzati nella ricerca e nello sviluppo di nuovi metodi funzionali grazie alle sue importanti università che sono considerate tra le migliori al mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *