Fotografo di Matrimoni : Cosa verificare nel contratto

Fotografo Matrimonio Roma
  • Avete un Matrimonio in vista?
  • State per sposarvi o una vostra amica o parente sta per celebrare il lieto evento?
  • Non sapete a chi rivolgervi nella scelta di un Fotografo professionista per Matrimoni?

Quando si è intenzionati ad organizzare un Matrimonio,essendo il giorno più importante della vostra vita amorosa, tutto dovrebbe essere perfetto e andare per il meglio.

Fotografo matrimoni : Cose da verificare nel contratto

Rivolgersi ad un fotografo matrimonio Roma solo apparentemente è cosa semplice: la concorrenza ha infatti rappresentato occasione di aumento del numero di studi fotografici presenti nella capitale.

Molti di essi, è questa una verità che va rivelata, improvvisano, credendo di ottenere facili guadagni semplicemente applicando qua e là qualche regola reperita sul web.

Stando così le cose, sarà bene stare molto attenti alle referenze del fotografo di matrimoni a Roma al quale ci si intende affidare.

Servizi Fotografici Matrimonio Roma” cc photo credit – flickr- Lori

 

Fotografo matrimoni Roma: quando tutto diventa un dramma

Sottovalutare il ruolo che il fotografo di matrimoni a Roma può avere è l’errore più grave che si possa compiere in fase di preparativi del nostro giorno più bello.

E’ a lui che viene affidata la – riconosciamolo non poco gravosa- responsabilità di immortalare tutte le sfaccettature di una giornata così unica, confezionando un prodotto destinato a permanere inalterato nel tempo e che occuperà per sempre uno spazio speciale nel cuore degli sposi.

A volte però questo sogno può trasformarsi in un vero dramma per coloro che decidono di realizzare Reportage matrimonio a Roma: non sono pochi coloro che vedono trascorrere persino anni prima di ricevere il proprio album o, ancora, sono molti coloro che non si ritengono affatto soddisfatti nel risultato.

Onde evitare di vedere disattese le proprie aspettative incorrendo in problematiche più o meno gravi sarà bene riporre molta attenzione a tre aspetti del contratto per la fornitura di servizi fotografici a Roma che si è in procinto di sottoscrivere.

 

  1. Tempistica di rilascio dell’album fotografico

Due, tre, sei o più: è bene che tu sappia quanti mesi occorrono al fotografo al quale ti sei rivolto affinché provveda in maniera completa all’ultimazione del tuo album.

Molti trascurano questo aspetto, ritenendo trattarsi di un mero dettaglio: è normale che non possa impiegarci un anno intero! Ecco quello che si pensa.

Nulla di più sbagliato: dare per scontato modi e tempi di rilascio di un Servizio Fotografico di Matrimonio Roma o di una fornitura di servizi fotografici a Roma è la cosa più incoerente e pericolosa da fare in sede di contratto.

Non omettere dunque di definire a priori la tempistica massima di rilascio del tuo album.

Considera però che i tempi di consegna, proprio come i costi, variano in funzione del formato e del quantitativo di foto che l’album sarà destinato a contemplare.

Se all’album va ad aggiungersi anche la produzione e fornitura di un filmino in formato video i tempi potrebbero essere ancora più lunghi.

 

  1. Servizi fotografici Roma: Photoshop si o no?

Ed eccoci al fatidico si, ma … neppure ti riconosci nelle te foto?

A volte questa perdita di identità può essere vantaggiosa, ammettiamolo, ma non sempre gli effetti sono favorevoli né è a tutti risulta gradito un cambiamento d’aspetto tanto radicale.

Tutto merito di Photoshop, croce e delizia dei fotografi per matrimoni , che, grazie all’utilizzo di tale programma di fotoritocco, riescono a conferire alle proprie foto colori brillanti, sfumature irreali e perciò stesso appaganti alla vista. Molti servizi fotografici traggono fama e notorietà proprio dal loro sapiente utilizzo di questo programma.

L’effetto non si rivela però per molti così gradito, perché molto spesso questo programma è utilizzato come maldestro tentativo di ovviare alla propria mancanza di professionalità.

Photoshop può anche starci bene, ma ad una condizione: che sia utilizzato in maniera sapiente.

Ti converrà, in sede di contratto, far presente al fotografo di desiderare/ non desiderare l’uso di Photoshop sulle tue foto o, quanto meno, precisare sin dall’inizio l’uso che ne verrà fatto.

  1. Quantità di foto contenute nell’album e numero di pagine

E’ proprio vero, svolgere servizi fotografici prematrimoniali Roma o matrimoniali non è cosa semplice: il fotografo è presente in ogni matrimonio prima ancora che esso abbia inizio, sino ai balli finali.

Ci si aspetta dunque una quantità smisurata di foto nel proprio album, ma la verità è che in fase di sviluppo delle foto solo una piccola parte di tutti gli scatti sarà destinata ad essere immortalata nell’album. Dunque, sarà bene chiarire il numero di foto che ogni album dovrà contenere, nonché il numero di pagine che esso dovrà contemplare.

Eh già, perché non vi è alcuna coincidenza tra numero di pagine e numero di foto: questo era vero forse solo in passato, oggi, nella nostra era digitale, le cose vanno molto diversamente.

Una facciata può contenere anche tre foto, mentre, allo stesso tempo una foto potrà essere montata per esteso in maniera da prendere due facciate.

 

Il fotografo ha un compito ben preciso: quello di trasformare le emozioni in immagini che rimarranno scolpite nel tempo, senza fine.

È importante quindi dedicare impegno e tempo nella scelta del fotografo professionista a cui affidare il servizio fotografico di matrimonio senza omettere nulla e concordando in via anticipata proprio tutto.

 

 

 

Author: daniele130

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *